Quando ho riscritto il marketing per parrucchieri e l’ho definito “Marketing Progressivo”, sapevo che avrei dovuto completare l’opera.
In “Creatori di Autostima” – IL Libro – il Marketing Progressivo è stato aggiornato in modo impeccabile, diventando “la sequenza di strategie e di azioni ideale per comunicare la propria differenza in modo da acquisire autorevolezza sul mercato e diventare punti di riferimento indiscussi per la clientela ideale”.

Come ho scritto: “Puoi guardare al marketing da due punti di osservazione: da una parte puoi focalizzarti sulla tua attività in sé, per chiarirti bene “a che punto sei” in un determinato momento; dall’altra puoi focalizzarti sui clienti, e scegliere come muoverti per evolverli “da sconosciuti a Super Clienti”.

“Conquistare nuova clientela” è parte di un’evoluzione che riguarda in specifico una parte essenziale del Marketing Progressivo, una parte che ho ribattezzato: “SEQUENZA PRO”.

Sono partito dal Marketing Progressivo e ho creato una Sequenza di Sette Strategie che ho chiamato “SEQUENZA PRO” affinché tu possa gestire in modo strategico ed autonomo il tuo marketing, così da FAR EVOLVERE LA TUA “CLIENTELA” da sconosciuta a Super Cliente. Con la  Sequenza PRO tu diventi regista dell’opera che ti porterà a conquistare la Clientela Ideale.

Un principio ispiratore della Sequenza PRO è quello di andare OLTRE il concetto di “funnel”, troppo spesso subordinato ad una logica di web.

Ma la cosa più importante è smettere di pensare alla “conquista di clientela” come ad un’azione, quando invece si tratta di una strategia, una STRATEGIA, da costruire in riferimento ad altre sei.

Non è qui che vi parlerò della Sequenza PRO.
Qui voglio solo che riflettiate sul fatto che la clientela probabile vada “conquistata” per LIVELLI.

Come i Parrucchieri PRO sanno bene, è UN PECCATO MORTALE fare sconti a sconosciuti, senza prima averli “educati”.

Per arrivare a “conquistare clientela”, occorre prima combattere il nemico ANONIMATO, mediante:

  • un posizionamento forte e chiaro
  • un marchio che lo esprime al meglio
  • un’immagine esterna di valore
  • azioni di Pubbliche Relazioni sulla ADA
  • collaborazioni figlie delle relazioni

 

Quando cominciamo ad essere conosciuti, allora possiamo proporre più opzioni per finalizzare quella che io ho definito “Strategia di Inversione”, in cui puntiamo ad ottenere uno o più recapiti del potenziale cliente.

Su quei clienti di cui abbiamo i contatti, o con i quali abbiamo stabilito una relazione (per esempio visitano la nostra pagina web) possiamo EDUCARE – la “Strategia di Educazione” è la Strategia successiva, lavorando sulle loro convinzioni prima ancora che invitandoli a venire da noi.

PER CAPIRCI: È inutile che tu mi faccia lo sconto su un colore se io penso che il colore che fa il mio parrucchiere sia uguale al tuo, se non migliore. Prima devi EDUCARMI e farmi capire le differenze fra varie tecniche di colorazione; mi fai capire che il tuo è meglio; POI mi darai modo di metterti alla prova.

Quindi niente sconti a sconosciuti, niente offerte – nemmeno omaggi! – a chi non è stato EDUCATO ad apprezzare noi e ciò che facciamo.

La Strategia Q1 che i migliori Allievi Avanzati hanno già definito, non vede un carnevale separato dalla festa della donna o del papà… sono tutti parte del Q1:
QUADRIMESTRE 1 pianificato a gennaio e riferito ai mesi FEBBRAIO MARZO APRILE MAGGIO

Potete usare bene le ricorrenze di febbraio e marzo (carnevale, San Valentino, festa della donna, festa del papà, inizio della primavera… quest’anno la Pasqua che cade il 1 aprile) per FARVI NOTARE, poi potete far bene ad aprile in termini di educazione, infine ritrovarvi a maggio – giugno che avete il salone pieno di nuovi clienti che partono con la Routine123.

A chi “vuole l’idea oggi per avere clienti domani”, questo post non serve. Serve un bel corso di marketing, quello vero, in cui si chiarisca che non esistono scorciatoie e che se vuoi fare più clienti e più profitti devi lavorare STEP BY STEP, per il tempo di un bambino. Oppure bevi cosa ti dicono quelli che ogni anno cambiano azienda perché saltano.

Poi oh, ho promesso quattro idee e quattro idee sto per darvi. Semplicemente leggendo fino a qui questo post avrete idea del perché chi mi segue produce incrementi a doppia cifra, sia degli incassi, sia dei profitti, sia dei clienti nuovi.

“Tutte le cose sono difficili prima di diventare facili”, diceva John Norley… i nuovi Parrucchieri PRO che incontrerò fra poche settimane resteranno estasiati dalla Sequenza PRO e da come sono riuscito a SEMPLIFICARE ANCORA DI PIÙ IL MARKETING PER PARRUCCHIERI.

Ma intanto dedichiamoci alle quattro idee.

  • IDEA 1 > CALL TO ACTION IN VETRINA

Qual è il messaggio connesso alla Tua Differenza che può spingere un potenziale cliente che transita di fronte al tuo salone a fermarsi ed entrare, o visitare un sito, o inviare un messaggio ad un numero? Hai valutato la possibilità di proporre una serie di consigli tramite WhatsApp?

Per esempio:
> passo davanti alla tua vetrina e leggo “capelli più puliti, a casa, in cinque mosse” RICEVILE GRATIS! Se hai WhatsApp scrivi a questo numero “5 MOSSE”… l’immagine deve essere di una persona che “si gode” i suoi capelli, o al contrario di una donna che li tira perché non le piacciono. Non è che ti manderanno in tilt il tuo WhatsApp! Parliamo forse di unità! Ma è un’opzione curiosa. Non sto qui a menarvela con i BOT…

  • IDEA 2 > Vediamo cosa ti studi…

Ti do una tagline da usare, vedi quali usi potresti farne. L’INVERNO È MASCHIO, LA PRIMAVERA È FEMMINA … parti dalla Tua Differenza e da un obiettivo specifico, e vedi se ti viene qualche buona idea; se la esponi qui a commento di questo post, ti dirò la mia.

  • IDEA 3 > ANTEPRILE

ANTEPRIMA APRILE, un porte aperte per lanciare la nuova collezione servizi – trattamenti da aprile in poi; al tuo posto ci penserei per la settimana dopo Pasqua, visto che, ripeto, quest’anno arriva il 1 aprile.

  • IDEA 4 > COMARKETING PRIMAVERILE
    (lo so, si scrive co-marketing, a me piace senza il – hi hi)

Quante sono le attività che “sbocciano” da metà marzo? Serre, locali all’aperto o con dehors… adesso che sei a febbraio puoi cominciare SENZA FRETTA a monitorare la tua ADA, andare a farti conoscere e POI creare i presupposti per fare qualcosa di strategico insieme. Chiaramente non si parla di un merdoso scambio sconti, bensì di un evento, o un doppio evento, e previa educazione, di un omaggio, OMAGGIO, incrociato.

Per esempio, collaboro con una serra, creiamo curiosità su una risorsa che riguardi la rinascita (primavera, per la natura, capelli compresi, cose così), in cui potete dare un pdf… spingervi a fare uno shooting – una foto o una mini collezione di foto che uniscano il bello della natura e una modella coi capelli curati da voi… insomma l’incontro fra natura e look.

Prima educate, poi potete omaggiare, che so, “la serra una piega – tu una pianta”…

Ecco fatto.
Sono solo 4 idee.
Quello che occorre capire che le idee sono buone o cattive SOLO in riferimento ad una STRATEGIA, cosa che i nuovi Parrucchieri PRO impareranno benissimo quest’anno, e che molti di voi approfondiranno già con la lettura del Libro “Creatori di Autostima” … a proposito, se vuoi averlo ecco il link

www.creatoridiautostima.it