Parrucchieri: due errori sugli sconti

Condividi

Il primo errore dal quale vi metto in guardia da sempre – Sistema “Parrucchiere PRO” e Libro “Creatori di Autostima” compresi – è che fare sconti agli sconosciuti è un errore madornale.

 

È un errore perché volete comprarvi il cliente. E l’unico che è disposto a farsi comprare, metterà il prezzo al primo o al secondo posto fra i criteri di valutazione, anche quando dovrà farsi comprare da un vostro concorrente. Ed è una pessima idea perché se non li EDUCHI prima, difficilmente si faranno attrarre da uno sconto. Per non parlare che, quando li fai, allontani da te quei clienti – i migliori, quelli che possono spendere e privilegiano il risultato finale rispetto al prezzo – che invece vorresti e DOVRESTI avere.
POI c’è un secondo errore altrettanto grossolano. L’errore di fare sconti sul primo servizio.

 

UN ERRORE TRAGICOMICO.
Un errore che mette in ginocchio le aziende di telefonia, i grandi magazzini e tutte quelle realtà che non hanno affatto capito come si stia evolvendo il modo di acquistare della clientela (preparati a veder cadere marchi eccellenti).

 

FAMMELA APRIRE STA PARENTESI.
Il modo di acquistare delle Persone è cambiato in modo RADICALE negli ultimi quattro anni, ed è cambiato in modo sensibile negli ultimi quindici mesi. A Parrucchiere PRO scoprirai come, perché siccome cambia il modo di acquistare, tu devi assolutamente evolvere il tuo modo di “farti scegliere”.
Chiusa parentesi.

 

L’ERRORE TRAGICOMICO è fare uno sconto al primo acquisto, e poi toglierlo.
Oggi ero al telefono con una giornalista del Sole 24 Ore. È stata meravigliosa nel raccontare, a me e alla nostra responsabile ufficio stampa e pubbliche relazioni, la sua disavventura con una parrucchiera.

La sola idea che una tua collega si sia persa una giornalista, di quella caratura per giunta, perché lei si è vista fare un prezzo la prima volta e uno più alto la seconda, dovrebbe farti l’effetto di un’oretta trascorsa nel reparto congelatore del tuo frigorifero.

 

MA COME?!
“pensa una cliente”,
ADESSO CHE HO SCELTO DI VENIRE DA TE
MI TRATTI PEGGIO?
DUNQUE MI HAI FREGATO!
ADDIO!

 

Conoscendo la percentuale di parrucchieri in crescita che popola il gruppo “Imprenditori Della Bellezza”, dubito esista qualcuno che pensa:
“Ma la cliente manco lo sa quanto spende e quanto ha speso la volta prima”
… (sappi che alcune tue clienti potrebbero aver conservato le ricevute anche di qualche mese fa). Questo è ciò che pensano gli “sparrucchieri”.

 

Chi sono gli “sparrucchieri” puoi scoprirlo nel Libro: CLICCANDO QUI.

 

Intanto che aspetti di riceverlo dalle mie mani, chiediti come ti senti quando la compagnia telefonica di turno pratica tariffe super ai nuovi clienti e non fa niente per te che sei con loro da tempo…

 

Ripensa a come ti comporti quando lo fanno con te… e lascia pure che altri tuoi, ehm, “colleghi” là fuori, si facciano abbindolare dai “fenomenotteri” che gli preparano la pappa – intendo volantini e cartoline con lo sconto sul primo servizio – e che presto perderanno i loro clienti… che verranno da te perché puoi fare qualcosa di speciale per loro.

 

CLICCA QUI per saperne di più sul libro: “Creatori di Autostima”.